Pagina 11 di 12 primaprima ... 9101112 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 101 a 110 su 114

Discussione: Marco Branca

Share         
    Bookmark and Share
  1. #101
    L'avatar di palacista
    Ospite

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    14/01/2014
    Età
    34
    Messaggi
    3,244
    Branca: ”Vi racconto come gestire uno spogliatoio. Ecco cosa successe con Eto’o”

    L'ex dirigente dell'Inter ha parlato a 'L'Equipe'

    INTER BRANCA / MILANO – L’ex direttore tecnico dell’Inter Marco Branca ha concesso un’intervista a ‘L’Equipe': “Ognuno ha il suo metodo per gestire una rosa di grandi campioni. La cosa più importante è capire il momento che il giocatore sta vivendo e come lo sta vivendo. Tensioni con la squadra, l’agente, l’allenatore, la famiglia, la fidanzata o moglie, sono tutti motivi di un certo tipo di nervosismo. Per aiutarlo bisogna capire da dove deriva il malessere parlargli in maniera sincera, diretta e intelligente – dice -. Se il problema di un giocatore è l’allenatore, io chiamavo prima uno poi l’altro per conoscere le versioni; in seguito si parlava insieme per trovare un punto in comune perché la tensione non arrivi a livelli troppo alti. E’ una questione di equilibrio – continua -. Inoltre, ogni giocatore deve essere trattato in maniera diversa: non si può trattare un campione come Zlatan Ibrahimovic come un giovane, ad esempio. C’è un equilibrio da trovare. Poi bisogna capire se il giocatore è adatto al tuo club; il primo a parlare al giocatore dev’essere l’allenatore, e il club deve sostenere le decisioni del tecnico. Vi faccio l’esempio di Eto’o: i primi cinque-sei mesi aveva delle difficoltà, e ciò ha creato dei problemi. Abbiamo avuto una riunione decisiva con il tecnico a gennaio. A partire da quel momento, Eto’o ha giocato un’ottima stagione. Bisognava ascoltarlo, comprendere i suoi sentimenti, e parlargli chiaro” ha concluso.

    Stefano Migheli



  2. #102
    L'avatar di Brunozz
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    21/08/2013
    Età
    24
    Messaggi
    6,394
    Quote Originariamente inviato da palacista Visualizza il messaggio
    Branca: ”Vi racconto come gestire uno spogliatoio. Ecco cosa successe con Eto’o”

    L'ex dirigente dell'Inter ha parlato a 'L'Equipe'

    INTER BRANCA / MILANO – L’ex direttore tecnico dell’Inter Marco Branca ha concesso un’intervista a ‘L’Equipe': “Ognuno ha il suo metodo per gestire una rosa di grandi campioni. La cosa più importante è capire il momento che il giocatore sta vivendo e come lo sta vivendo. Tensioni con la squadra, l’agente, l’allenatore, la famiglia, la fidanzata o moglie, sono tutti motivi di un certo tipo di nervosismo. Per aiutarlo bisogna capire da dove deriva il malessere parlargli in maniera sincera, diretta e intelligente – dice -. Se il problema di un giocatore è l’allenatore, io chiamavo prima uno poi l’altro per conoscere le versioni; in seguito si parlava insieme per trovare un punto in comune perché la tensione non arrivi a livelli troppo alti. E’ una questione di equilibrio – continua -. Inoltre, ogni giocatore deve essere trattato in maniera diversa: non si può trattare un campione come Zlatan Ibrahimovic come un giovane, ad esempio. C’è un equilibrio da trovare. Poi bisogna capire se il giocatore è adatto al tuo club; il primo a parlare al giocatore dev’essere l’allenatore, e il club deve sostenere le decisioni del tecnico. Vi faccio l’esempio di Eto’o: i primi cinque-sei mesi aveva delle difficoltà, e ciò ha creato dei problemi. Abbiamo avuto una riunione decisiva con il tecnico a gennaio. A partire da quel momento, Eto’o ha giocato un’ottima stagione. Bisognava ascoltarlo, comprendere i suoi sentimenti, e parlargli chiaro” ha concluso.

    Stefano Migheli


    I miei pupilli:
    Jo-Wilfried Tsonga | Grigor Dimitrov | Kei Nishikori | Milos Raonic | Gaël Monfils | Ernests Gulbis | Aleksandr Dolgopolov | Nick Kyrgios

  3. #103
    L'avatar di ezio auditore
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    05/12/2013
    Età
    26
    Messaggi
    1,015
    I grandi acquisti dell'era branca sono coincisi con i grandi allenatori.
    Cambiasso, Samuel, Ibrahimovic, Vieira, Maicon con Mancini.
    Sneijder, Eto'o, Motta, Milito con Mourinho.
    Kovacic con Stramaccioni, che non ritengo ancora un grande allenatore, ma di sicuro i giocatori sa sceglierli.
    Non è un caso che abbia sbagliato tutto quando era da solo ad agire, con Gasperini, Mazzarri, Ranieri.

  4. #104
    L'avatar di alersv1000r
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    20/08/2013
    Residenza
    Berghèm
    Età
    32
    Messaggi
    8,380
    Giocatore preferito
    Mark Renton
    Anche mourinho confermò che fu decisivo un colloquio con Eto'o, mi pare a ridosso di un udinese inter

  5. #105
    L'avatar di capitain
    Fuoriclasse

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    13/08/2013
    Residenza
    Natal
    Messaggi
    19,191
    Giocatore preferito
    LeLongViera
    Branca: "Non puoi trattare Ibra e un giovane allo stesso modo. Aiutai Eto'o"
    07.01.2015 13:50 di Christian Liotta


    Torna a parlare Marco Branca. L'ex direttore tecnico dell'Inter si concede ai microfoni del quotidiano francese L'Equipe, al quale racconta i segreti per un'ideale gestione delle stelle di una squadra di calcio, come ad esempio Lionel Messi, al momento in difficoltà col Barcellona: "Ognuno ha il suo metodo. La cosa più importante è capire il momento che il giocatore sta vivendo e come lo sta vivendo. Ci sono mille situazioni differenti: tensioni con la squadra, l'agente, l'allenatore, la famiglia, la donna. Bisogna capire da dove deriva il nervosismo o il malessere del giocatore, e poi parlargli, cercando di essere sinceri, diretti e intelligenti". Ma se il campione decide che un allenatore non va bene, cosa si fa? "Sono stato all'Inter per dodici anni, quindi so come funziona. Il lavoro di un dirigente è quello di prevenire. Quando vedevo che succedeva qualcosa, chiamavo prima l'allenatore poi il giocatore per conoscere le loro versioni. Bisogna parlare, perché la tensione non arrivi a livelli troppo alti. E' una questione di equilibrismi".

    Ma è complicato gestire giocatori che vogliono giocare sempre: "Tutti vogliono giocare, da Messi ai ragazzi, come Rabiot al Paris Saint-Germain per esempio. E' un bene che un giocatore voglia giocare, vuol dire che ama il suo mestiere. Ma ci sono delle scelte tecniche inevitabili. E queste scelte devono essere coerenti. Quando un ragazzo comincia ad arrivare a livelli più alti gioca. Quando un grande giocatore ha delle difficoltà, è normale che ci voglia più pazienza perché ha mostrato il suo valore, ma può anche riposare per qualche incontro".

    Branca non sostiene l'idea che i giocatori vanno trattati tutti allo stesso modo: "E' falso, non si può trattare un campione come Zlatan Ibrahimovic come un giovane, ogni giocatore ha bisogno di un trattamento personalizzato. Bisogna comunque tenere conto delle esigenze di tutti, e quindi occorre attenzione, sensibilità; l'obiettivo è costruire un equilibrio di squadra dove ognuno si sente importante". Ma come si fa a far capire ai campioni che la squadra è più importante? "La squadra è più importante, ma la storia dei club più importanti è scritta dai grandi giocatori. C'è un equilibrio da trovare. Bisogna soprattutto vedere se il giocatore che hai davanti è motivato per giocare nel tuo club. Se è il caso, bisogna comprendere il momento che vive. Il primo a parlare al giocatore dev'essere l'allenatore, e il club deve sostenere le decisioni del tecnico".

    A questo proposito, Branca porta un esempio empirico: quello dell'Inter del Triplete di José Mourinho. Citando un giocatore in particolare: "Samuel Eto'o. I primi cinque-sei mesi aveva delle difficoltà, e ciò ha creato dei problemi. Ho parlato molto con lui e con l'allenatore. Poi abbiamo avuto una riunione decisva, alla vigilia di un incontro a gennaio. A partire da quel momento, Eto'o ha giocato un'ottima stagione. Bisognava ascoltarlo, comprendere i suoi sentimenti, e parlargli chiaro".
    Parla proprio come i puttanieri "la mia donna"
    Comunque poteva pure dirlo chiaramente che li portava a zoccole quando c'era qualche problema
    Quote Originariamente inviato da Gattazzo Visualizza il messaggio
    comunque mi sento troppo uno sfigato a guardare sta roba. Sto senza maglietta ricoperto di una patina unta di sudore, col ventilatore nell'orecchio che mi provocherà un'otite e la diretta streaming di sky sport. Che amarezza. Vado lavarmi va, che domani è domenica.

  6. #106
    L'avatar di RealMadrid_CR7
    Campione

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    22/08/2013
    Messaggi
    11,385
    Giocatore preferito
    Mourinho
    da dove ha parlato? Brasile,Caraibi? Thailandia? Oppure ha invenstito in qualche azienda pornografica della san fernando valley?

  7. #107
    L'avatar di matte87
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    17/09/2013
    Età
    29
    Messaggi
    2,841
    Quote Originariamente inviato da ezio auditore Visualizza il messaggio
    I grandi acquisti dell'era branca sono coincisi con i grandi allenatori.
    Cambiasso, Samuel, Ibrahimovic, Vieira, Maicon con Mancini.
    Sneijder, Eto'o, Motta, Milito con Mourinho.
    Kovacic con Stramaccioni, che non ritengo ancora un grande allenatore, ma di sicuro i giocatori sa sceglierli.
    Non è un caso che abbia sbagliato tutto quando era da solo ad agire, con Gasperini, Mazzarri, Ranieri.
    cappelle ne sono state fatte anche prima solo che non le hai scritte... quaresma muntari mariga chivu/kompany suazo cesar rivas mancini... son tipo un centinaio di milioni in seghe...
    non sono cambiati gli allenatori ma il budget... con pochi soldi non è riuscito a comprare bene e ha perso diverse scommesse...

  8. #108
    L'avatar di alersv1000r
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    20/08/2013
    Residenza
    Berghèm
    Età
    32
    Messaggi
    8,380
    Giocatore preferito
    Mark Renton
    Quote Originariamente inviato da matte87 Visualizza il messaggio
    cappelle ne sono state fatte anche prima solo che non le hai scritte... quaresma muntari mariga chivu/kompany suazo cesar rivas mancini... son tipo un centinaio di milioni in seghe...
    non sono cambiati gli allenatori ma il budget... con pochi soldi non è riuscito a comprare bene e ha perso diverse scommesse...
    muntari all'inter il suo l'ha fatto, chivu anche....

    anche mariga con quella giocata contro il barca si è guadagnato il mio rispetto

  9. #109
    L'avatar di ezio auditore
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    05/12/2013
    Età
    26
    Messaggi
    1,015
    Quote Originariamente inviato da matte87 Visualizza il messaggio
    cappelle ne sono state fatte anche prima solo che non le hai scritte... quaresma muntari mariga chivu/kompany suazo cesar rivas mancini... son tipo un centinaio di milioni in seghe...
    non sono cambiati gli allenatori ma il budget... con pochi soldi non è riuscito a comprare bene e ha perso diverse scommesse...
    questa è una cavolata, perché nella formazione del 22 maggio l'acquisto più costoso era Samuel. Ciò non fa altro che avvalorare la mia tesi: non è cambiato il budget, ma gli allenatori. Ogni volta che spendevano grosse cifre, prendavamo pacchi: Mancini, Quaresma

  10. #110
    L'avatar di matte87
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    17/09/2013
    Età
    29
    Messaggi
    2,841
    Quote Originariamente inviato da ezio auditore Visualizza il messaggio
    questa è una cavolata, perché nella formazione del 22 maggio l'acquisto più costoso era Samuel. Ciò non fa altro che avvalorare la mia tesi: non è cambiato il budget, ma gli allenatori. Ogni volta che spendevano grosse cifre, prendavamo pacchi: Mancini, Quaresma
    e ripeto ha perso diverse scommesse perche fino a prova contraria un portiere brasiliano che manco gioca in nazionale, un terzino idem con patate che se chiedi al monaco ti dicono pure che era scarso e un cc che scaldava la panca al real sono scommesse... mai successo nella storia di beccare 3 giocatori cosi insieme... e tranquillo che non succedera piu, se ne becchi cosi uno ogni 3-4 anni ti va bene...
    Il budget è cambiato enormemente sia quello acquisti che quello stipendi...

Pagina 11 di 12 primaprima ... 9101112 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Marco Andreolli
    Da Massimo nel forum Andreolli
    Risposte: 332
    Ultimo messaggio: 16-08-2016, 18:54
  2. Chi dopo Branca?
    Da Hat Trick nel forum Presidente e Società
    Risposte: 132
    Ultimo messaggio: 25-03-2014, 21:45
  3. Marco Branca
    Da Massimo nel forum Presidente e Società
    Risposte: 333
    Ultimo messaggio: 08-02-2014, 12:34
  4. Auguri Marco!
    Da La Trenzada nel forum Compleanni
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 01-02-2014, 17:59
  5. Marco Borriello
    Da Hat Trick nel forum Calciomercato Inter
    Risposte: 48
    Ultimo messaggio: 26-01-2014, 02:24

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


TifoInter.org

    TifoInter.org è il forum dei tifosi dell'Inter, dedicato alla gloriosa squadra nerazzurra. In questo luogo il tifoso nerazzurro è a casa sua e può interagire liberamente con gli altri utenti del forum per scambiarsi idee ed opinioni.

    Privacy Policy

Copyright

Seguici su

Facebook Twitter RSS Feed


TORNA IN CIMA