Pagina 7 di 41 primaprima ... 5678917 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 70 su 401

Discussione: Wallace Oliveira dos Santos

Share         
    Bookmark and Share
  1. #61
    L'avatar di Massimo

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    11/10/2012
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    24,924
    Giocatore preferito
    La maglia
    Quote Originariamente inviato da gloxx Visualizza il messaggio
    ma qui mi conoscono tutti
    Fai come vuoi

    Non ti conoscono tutti però
    Inter-news.it

  2. #62
    gloxx
    L'avatar di gloxx
    Ospite
    Quote Originariamente inviato da Massimo Visualizza il messaggio
    Fai come vuoi

    Non ti conoscono tutti però
    lo faccio

  3. #63
    L'avatar di ZioTrave

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    03/08/2013
    Residenza
    Montemurlo, Italy
    Età
    24
    Messaggi
    2,159
    Giocatore preferito
    Jimmy Butler
    L'Inter ha il nuovo... Braveheart: Wallace, tra dubbi e grandi promesse

    Il nuovo Maicon: tanti giovani giocatori brasiliani che si ritrovano ad occupare un ruolo importante per il loro calcio, ovvero quello di laterale destro, hanno dovuto convivere con questo scomodo paragone non appena hanno dimostrato di avere delle qualità (addirittura è stato speso inizialmente anche per Jonathan). Quando poi un dirigente della Nazionale brasiliana arriva a dire che il soggetto in questione rappresenta il mix ideale tra “Maicon e Dani Alves”, mica due qualunque, allora o si ragiona per iperboli, oppure, più verosimilmente, davvero questo giocatore ha davvero delle grandi potenzialità. Di Wallace Oliveira dos Santos, più semplicemente Wallace, esterno classe 1994 cresciuto nel Fluminense e da ieri ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter, gli addetti ai lavori dicono da tempo mirabilie: l’anno scorso il Chelsea lo ha strappato ad una ricca concorrenza, ma le beghe burocratiche legate ai permessi di lavoro per gli extracomunitari in Premier League hanno costretto José Mourinho a doversene privare, almeno per una stagione, dirottandolo in prestito al club nerazzurro.

    La carriera di Wallace inizia, come detto, nel Fluminense, dove approda nel 2005 e compie tutta la trafila delle selezioni giovanili. L’anno della ribalta per lui è il 2011: a due anni fa, infatti, risale il suo debutto nella prima squadra del Tricolor carioca, in un match di campionato contro il Palmeiras. Ma soprattutto, due anni fa Wallace conquista con la Nazionale brasiliana il Sudamericano Under 17 in Ecuador, dove ha iniziato ad imporsi come uno dei più brillanti talenti sudamericani. Sensazioni che il giovane Wallace riuscirà a confermare anche in occasione del Mondiale di categoria disputato in Messico: il suo biglietto da visita è il gol nella partita di debutto contro la Danimarca, poi trascinerà la Seleçao avanti nel torneo, chiuso al quarto posto. E’ lì che Wallace comincia a calamitare su di sé l’attenzione degli addetti ai lavori e degli scout dei principali club internazionali.

    Nel 2012 arriva il primo gol tra i professionisti, segnato al Bahia; e nel novembre di quell’anno, arriva anche l’annuncio del suo acquisto da parte del Chelsea, al quale il Fluminense riesce comunque a strappare il consenso per tenerlo in rosa almeno per la successiva Copa Libertadores, rimandando il suo arrivo a Londra all’estate di quest’anno. Alla corte dello Special One, Wallace mette piede in campo durante la tournée in Thailandia, e si guadagna anche gli elogi del tecnico di Setubal. In quel ruolo, però, Mou ha a disposizione già due elementi di classe come Branislav Ivanovic e Cesar Azpilicueta, e allora annuncia anche l’intenzione di girarlo in prestito, anche per la questione della concessione del visto di lavoro per il quale Wallace non rispondeva ai requisiti richiesti dalla Premier League (il vincolo che bloccò il passaggio di Mcdonald Mariga al Manchester City, prima che questi passasse all’Inter). Drizzano le orecchie in tanti, soprattutto dall’Italia: ci prova la Roma, alla fine la spunta l’Inter, bisognosa come non mai di nuove forze sulle corsie laterali.

    Che giocatore arriva all’Inter? Al di là dei paragoni, Wallace ha tutte le carte in regola per diventare un elemento di quelli importanti: in grado di coprire tutta la fascia destra, fa della velocità e della sua progressione il suo punto di forza, tale da diventare addirittura devastante in trance agonistica. Cerca sempre il fondo, punta l’uomo e sa servire cross molto precisi, ha un’ottima tecnica di base e riesce sempre a farsi valere nell’uno-contro-uno e sa dire la sua anche nei calci piazzati; e nonostante non sia propriamente un marcantonio, non esita ad andare al contrasto anche con avversari più possenti. Durante gli ultimi mesi al Fluminense, poi, è stato schierato anche sulla corsia di sinistra, con risultati incoraggianti. Il suo punto debole sembra essere la fase difensiva, la sua propensione ad attaccare lo porta spesso a lasciare delle voragini anche grosse dietro di sé; con le sue caratteristiche, comunque, pare adattarsi bene a quello che è il gioco di Walter Mazzarri.

    L’arrivo di Wallace è stato accompagnato da qualche mugugno, specie per la formula, che prevede il semplice prestito con ritorno alla base Chelsea dopo un anno, insomma un lavoro di valorizzazione del quale è destinato sul lungo termine a godere più Mourinho di Mazzarri. Che molto probabilmente non si accontenterà del giovane brasiliano per coprire una falla non di poco conto dei suoi schemi e chiederà un altro elemento più esperto, con conseguente dualismo e lotta per emergere e guadagnare posizioni nelle sue gerarchie. Comunque il giocatore non sembra preoccuparsi di tutto il contorno e pare già ben calato nella nuova avventura: del resto, si è presentato ai suoi nuovi tifosi parlando di una “nuova battaglia da vincere”. Magari è presto per parlare di un nuovo Maicon, ma, anche vista l’omonimia col grande personaggio interpretato da Mel Gibson, di un nuovo Braveheart indubbiamente sì.
    Pochi ma buoni.

  4. #64
    L'avatar di Jerebko
    Giovanissimo

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    14/08/2013
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    127
    Le questioni di fondo sono: è meglio di Nagatomo a destra? Ha la possibilità di mettersi in mostra avendo saltato tutte le amichevoli? Mazzarri è tipo da buttare allo sbaraglio un 19enne in partite ufficiali, se non costretto da una marea di infortuni?
    True B L A C K and BLUE blood.
    Interista da tre generazioni.


  5. #65
    L'avatar di Nacka Skoglund
    Titolare

    Stato
    Online
    Registrato dal
    02/08/2013
    Residenza
    Monza
    Età
    28
    Messaggi
    3,138
    Giocatore preferito
    White Mamba
    già se è al livello di Nagatomo è comunque un upgrade, vuol dire che è meglio di Jonathan e Pereira.
    Autoproclamato Capitano dell'Armata Patriottica, alla facciazza di Biagio
    "Ogni tattica, per funzionare, deve essere adattata agli uomini di cui si dispone, non viceversa"

  6. #66
    L'avatar di Rayk
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    08/08/2013
    Messaggi
    5,565
    Se è un bidone abbiamo fallito l'ennesimo acquisto in un ruolo chiave

    Se è forte a fine anno torna al Chelsea

    In ogni caso l'esito è negativo, operazione lose-lose che solo un perfetto incapace come Branca poteva architettare
    in vacanza dal 4 al 10 agosto a tutto il forum

  7. #67
    L'avatar di ZioTrave

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    03/08/2013
    Residenza
    Montemurlo, Italy
    Età
    24
    Messaggi
    2,159
    Giocatore preferito
    Jimmy Butler
    Ag. Wallace: "All'Inter in prestito, ma a giugno i 2 club..."

    Wallace è finalmente un giocatore dell'Inter. La trattativa per portarlo a Milano è stata estenuante ed anche criticata, per modi e tempi. La formula del prestito secco lascia l'amaro in bocca, dovendo, nel caso, solamente svezzare un giovane troppo acerbo per il Chelsea. La realtà non è proprio questa: un appuntamento per parlare del riscatto c'è. A svelarlo in esclusiva a FcInterNews è l'agente del brasiliano Frederico Moraes. Abbiamo raccolto anche le prime impressioni sul mondo Inter di Wallace stesso, riportate dall'agente, che ci ha fatto sapere i motivi della scelta interista e come sono andati i primi giorni da nerazzurro.

    C'erano altre squadre su Wallace e perché ha deciso di scegliere proprio l'Inter?
    "Lui ha avuto altre offerte, ma posso dire che ha scelto l'Inter per la sua storia e mi ha confidato di essere onorato di giocare in un club come quello nerazzurro".

    Come ha commentato il suo primo giorno?
    "Dopo il primo giorno mi ha detto di essere rimasto stupito da tutto l'ambiente e dal club in generale".

    Ha già parlato col presidente Moratti?
    "No, non ha ancora avuto modo di parlare con Moratti".

    C'è la possibilità di un riscatto a fine stagione?
    "Tutto è possibile nel calcio, ma lui adesso sta solo pensando a fare una grande stagione qui in Italia. Mi ha detto di voler aiutare l'Inter a vincere lo scudetto. A fine stagione sa che i club si siederanno a un tavolo per decidere insieme quello che sarà il meglio per tutti".

    Com'è stato l'approccio con Mazzarri?
    "Appena arrivato ha subito parlato con Mazzarri. Sa che si tratta di un grande tecnico e mi ha detto di essere eccitato all'idea di lavorare con lui. Pensa che Mazzarri possa aiutarlo a migliorare il suo gioco. Darà il 100% per la squadra e per fare colpo sul nuovo allenatore".

    Quali sono gli obiettivi che si prefigge per la stagione?
    "Gli obiettivi sono di vincere lo scudetto per club e tifosi. Ha detto di credere nel ritorno in Champions, perché è dove l'Inter merita di stare"
    Pochi ma buoni.

  8. #68
    L'avatar di checco
    Pallone d'oro

    Stato
    Online
    Registrato dal
    07/08/2013
    Età
    27
    Messaggi
    25,732
    io lo detto e lo ripeto

    fa sperare bene il fatto che il chelsea non è per niente nuovo a prestare i calciatori per diversi anni e cederli pure definitivamente poi senza manco averli visti in faccia

    non so come con "l'amico mourinho" le cose cambieranno, ma di recente chelsea e real non sono nuovi a operazioni simili, li pigliano, li danno in prestito diverso tempo, e poi succede che li vendono perche in quel momento non gli servono o non sono ritenuti in grado

    quindi se fa una ottima stagione e l'inter lo vuole, lui sa che qui gioca, e il chelsea in quel momento non ha bisogno del td e deve comprare, capace che a 15 mil te lo vende, si fa i 10 mil di plusvalenza, e si compra qualcun altro

    cioè, non ci sarebbe nulla di strano

    resta il fatto che anche cosi l'operazione non ha senso di esistere, e se il chelsea lo rivuole ai fatto la figura del miserabile
    io credo in kongo.

  9. #69
    L'avatar di max4cap
    Campione

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    03/08/2013
    Residenza
    Las Pezia
    Età
    36
    Messaggi
    10,525
    Giocatore preferito
    J4Zanetti
    Quote Originariamente inviato da ZioTrave Visualizza il messaggio
    Ag. Wallace: "All'Inter in prestito, ma a giugno i 2 club..."

    Wallace è finalmente un giocatore dell'Inter. La trattativa per portarlo a Milano è stata estenuante ed anche criticata, per modi e tempi. La formula del prestito secco lascia l'amaro in bocca, dovendo, nel caso, solamente svezzare un giovane troppo acerbo per il Chelsea. La realtà non è proprio questa: un appuntamento per parlare del riscatto c'è. A svelarlo in esclusiva a FcInterNews è l'agente del brasiliano Frederico Moraes. Abbiamo raccolto anche le prime impressioni sul mondo Inter di Wallace stesso, riportate dall'agente, che ci ha fatto sapere i motivi della scelta interista e come sono andati i primi giorni da nerazzurro.

    C'erano altre squadre su Wallace e perché ha deciso di scegliere proprio l'Inter?
    "Lui ha avuto altre offerte, ma posso dire che ha scelto l'Inter per la sua storia e mi ha confidato di essere onorato di giocare in un club come quello nerazzurro".

    Come ha commentato il suo primo giorno?
    "Dopo il primo giorno mi ha detto di essere rimasto stupito da tutto l'ambiente e dal club in generale".

    Ha già parlato col presidente Moratti?
    "No, non ha ancora avuto modo di parlare con Moratti".

    C'è la possibilità di un riscatto a fine stagione?
    "Tutto è possibile nel calcio, ma lui adesso sta solo pensando a fare una grande stagione qui in Italia. Mi ha detto di voler aiutare l'Inter a vincere lo scudetto. A fine stagione sa che i club si siederanno a un tavolo per decidere insieme quello che sarà il meglio per tutti".

    Com'è stato l'approccio con Mazzarri?
    "Appena arrivato ha subito parlato con Mazzarri. Sa che si tratta di un grande tecnico e mi ha detto di essere eccitato all'idea di lavorare con lui. Pensa che Mazzarri possa aiutarlo a migliorare il suo gioco. Darà il 100% per la squadra e per fare colpo sul nuovo allenatore".

    Quali sono gli obiettivi che si prefigge per la stagione?
    "Gli obiettivi sono di vincere lo scudetto per club e tifosi. Ha detto di credere nel ritorno in Champions, perché è dove l'Inter merita di stare"
    Hmmmmm oooooooooook.

  10. #70
    L'avatar di ZioTrave

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    03/08/2013
    Residenza
    Montemurlo, Italy
    Età
    24
    Messaggi
    2,159
    Giocatore preferito
    Jimmy Butler
    Quote Originariamente inviato da max4cap Visualizza il messaggio
    Hmmmmm oooooooooook.
    Pochi ma buoni.

Pagina 7 di 41 primaprima ... 5678917 ... ultimoultimo

Discussioni simili

  1. [Barcellona] Neymar JR
    Da Francesco92 nel forum Liga
    Risposte: 79
    Ultimo messaggio: 26-11-2015, 13:03
  2. [Shakhtar Donetsk] Morto il brasiliano Maicon Pereira de Oliveira
    Da La Trenzada nel forum Altri campionati
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 09-02-2014, 01:23
  3. Wallace ad un passo
    Da Massimo nel forum Calciomercato Inter
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 09-08-2013, 18:45

Tag per questa discussione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


TifoInter.org

    TifoInter.org è il forum dei tifosi dell'Inter, dedicato alla gloriosa squadra nerazzurra. In questo luogo il tifoso nerazzurro è a casa sua e può interagire liberamente con gli altri utenti del forum per scambiarsi idee ed opinioni.

    Privacy Policy

Copyright

Seguici su

Facebook Twitter RSS Feed


TORNA IN CIMA