Pagina 1855 di 1884 primaprima ... 8551355175518051845185318541855185618571865 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 18,541 a 18,550 su 18833

Discussione: Mauro Icardi

  1. #18541
    L'avatar di JohnSmith
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    06/01/2015
    Residenza
    Roma
    Messaggi
    2,866
    Quote Originariamente inviato da Pesius Visualizza il messaggio
    La cosa bella è che in casa Wanda sono convinti che nulla sia cambiato nella loro vita. Sono convinti che l’anno prossimo riprenderà la loro vita normale e che anzi tutto sarà migliore. Invece non si rendono conto che hanno buttato nel cesso i 26 anni di sacrifici sportivi di Icardi. La sua carriera ha subito una brusca frenata, di quelle che ti macchiano per sempre. Poteva essere un idolo invece sarà ricordato come l’attaccante mediocre di una squadra mediocre.
    Contro la stupidità neanche gli dei possono nulla
    I'm John Smith and You're Not
    [Princeps Tafazzorum] Odero, si potero; si non, invitus amabo
    OPHELIA: It was a bit short, my lord HAMLET: As woman's love

  2. #18542
    L'avatar di simsteit
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    20/08/2013
    Età
    36
    Messaggi
    5,094
    https://www.***************/in-primo...-icardi-303184

    La decisione di togliere la fascia a Mauro Icardi sarebbe stata di Luciano Spalletti, che avrebbe seguito il consiglio dello spogliatoio. Ma una fonte interna all'Inter, secondo quanto rivela Repubblica, smentisce tale ricostruzione: "Non glielo ha chiesto nessuno di noi. Lo spogliatoio è diviso in tre bande: italiani, sudamericani e slavi. I rapporti di Mauro sono buoni con tutti ad eccezione di Perisic, Brozovic e Handanovic. Lo stesso non si può dire di Spalletti. La balcanizzazione dell’Inter è un processo ormai in stato avanzato e irreversibile".

    Il caso Icardi è scoppiato dopo quelli precedenti di Nainggolan e Perisic. Come riferisce Repubblica, il belga stava pensando di tornare alla Roma e cominciò a essere poco professionale, mentre il croato intendeva trasferirsi in Premier League. La situazione relativa a Nainggolan si risolse subito, con il Ninja tornato presto nei ranghi dopo la multa. Mentre da Perisic arrivò l'ultimatum: "O me o Icardi". Da qui le uscite pubbliche di Wanda Nara, che si sono trasformate in autogol, con la conseguente decisione di togliere la fascia a Icardi.

    "Icardi era infastidito dai toni che stava usando Spalletti nel criticare i compagni e gli chiese di moderarli. Anche perché venivamo da una vittoria e non c’era motivo di essere così isterici - racconta la fonte -. La reazione fu violentissima. E quando la fascia gli è stata tolta, per Mauro è stato come subire un’onta e per questo ha spesso mandato messaggi alla società sottolineando di avere il record del 97,5% di allenamenti svolti puntualmente, a dimostrazione della sua professionalità. Ma non serve a nulla. Spalletti è irremovibile. E il club, con la squadra in piena corsa per la zona Champions, non ha la forza di intervenire".

    In questo contesto - sempre secondo Repubblica - si inserisce anche il ruolo di Piero Ausilio, legato al "clan balcanico", marchiato dalla cessione di Zaniolo e da tempo in cerca di una nuova squadra dopo l'arrivo di Marotta. Ausilio vedrebbe di buon'occhio lo scambio Icardi-Dybala, mentre Marotta resta tra due fuochi e il tempo che passa complica la situazione per una soluzione del caos creatosi attorno all'ex capitano. Al contempo, Steven Zhang sarebbe ben lieto di riaccogliere in squadra Icardi e non gli farebbe mancare messaggi di supporto, a differenza di quanto fatto trapelare. E Maurito si sarebbe quasi convinto di tornare in gruppo anche senza fascia, ma "solo per la maglia".






    se solo il 50% di quello scritto fosse vero, Appiano sarebbe da bombardare, mandare poi l'esercito a non fare prigionieri.
    Come si fa a ridursi così? Una roba da scuole medie fatta da adulti che guadagnano milioni e milioni di euro.
    "Tre bande che gestiscono lo spogliatoio..."

    Dall'anno prossimo tanti, ma tanti devono partire. A costo di perdere soldi su soldi. Bisogna ripartire da zero. Tanto ora come ora siamo già a zero come gruppo, come squadra in campo, come decisioni dirigenziali e societarie. Nuovi dirigenti insieme a Marotta, nuovo allenatore e nuovi giocatori.
    F.C. Inter: ieri, oggi e domani

  3. #18543
    L'avatar di allombash
    Fuoriclasse

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    10/01/2014
    Età
    42
    Messaggi
    17,840
    Giocatore preferito
    andy ramone
    fuori tutti dalle palle
    tabula rasa

    da ausilio e al portiere
    tenere skriniar devrij lautaro (godin gia nostro)
    prendere 5/6 giocatori forti e il resto aggiungere primavera o giocatori in prestito

    ripartire da quasi zero, con un allenatore che inculchi professionalita' e appartenenza

  4. #18544
    L'avatar di Wu Ming
    Campione

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    19/08/2013
    Messaggi
    14,983
    Giocatore preferito
    Gary Lineker
    Quote Originariamente inviato da simsteit Visualizza il messaggio
    https://www.***************/in-primo...-icardi-303184

    La decisione di togliere la fascia a Mauro Icardi sarebbe stata di Luciano Spalletti, che avrebbe seguito il consiglio dello spogliatoio. Ma una fonte interna all'Inter, secondo quanto rivela Repubblica, smentisce tale ricostruzione: "Non glielo ha chiesto nessuno di noi. Lo spogliatoio è diviso in tre bande: italiani, sudamericani e slavi. I rapporti di Mauro sono buoni con tutti ad eccezione di Perisic, Brozovic e Handanovic. Lo stesso non si può dire di Spalletti. La balcanizzazione dell’Inter è un processo ormai in stato avanzato e irreversibile".

    Il caso Icardi è scoppiato dopo quelli precedenti di Nainggolan e Perisic. Come riferisce Repubblica, il belga stava pensando di tornare alla Roma e cominciò a essere poco professionale, mentre il croato intendeva trasferirsi in Premier League. La situazione relativa a Nainggolan si risolse subito, con il Ninja tornato presto nei ranghi dopo la multa. Mentre da Perisic arrivò l'ultimatum: "O me o Icardi". Da qui le uscite pubbliche di Wanda Nara, che si sono trasformate in autogol, con la conseguente decisione di togliere la fascia a Icardi.

    "Icardi era infastidito dai toni che stava usando Spalletti nel criticare i compagni e gli chiese di moderarli. Anche perché venivamo da una vittoria e non c’era motivo di essere così isterici - racconta la fonte -. La reazione fu violentissima. E quando la fascia gli è stata tolta, per Mauro è stato come subire un’onta e per questo ha spesso mandato messaggi alla società sottolineando di avere il record del 97,5% di allenamenti svolti puntualmente, a dimostrazione della sua professionalità. Ma non serve a nulla. Spalletti è irremovibile. E il club, con la squadra in piena corsa per la zona Champions, non ha la forza di intervenire".

    In questo contesto - sempre secondo Repubblica - si inserisce anche il ruolo di Piero Ausilio, legato al "clan balcanico", marchiato dalla cessione di Zaniolo e da tempo in cerca di una nuova squadra dopo l'arrivo di Marotta. Ausilio vedrebbe di buon'occhio lo scambio Icardi-Dybala, mentre Marotta resta tra due fuochi e il tempo che passa complica la situazione per una soluzione del caos creatosi attorno all'ex capitano. Al contempo, Steven Zhang sarebbe ben lieto di riaccogliere in squadra Icardi e non gli farebbe mancare messaggi di supporto, a differenza di quanto fatto trapelare. E Maurito si sarebbe quasi convinto di tornare in gruppo anche senza fascia, ma "solo per la maglia".






    se solo il 50% di quello scritto fosse vero, Appiano sarebbe da bombardare, mandare poi l'esercito a non fare prigionieri.
    Come si fa a ridursi così? Una roba da scuole medie fatta da adulti che guadagnano milioni e milioni di euro.
    "Tre bande che gestiscono lo spogliatoio..."

    Dall'anno prossimo tanti, ma tanti devono partire. A costo di perdere soldi su soldi. Bisogna ripartire da zero. Tanto ora come ora siamo già a zero come gruppo, come squadra in campo, come decisioni dirigenziali e societarie. Nuovi dirigenti insieme a Marotta, nuovo allenatore e nuovi giocatori.

    altro che revoca fascia richiesta da tutta la squadra, e il ruolo di primissimo piano di spalletti nella vicenda fascia è confermato...

    l'allenatore si conferma disastroso non solo sul campo tecnicamente ma altrettanto disastroso in termini di gestione del gruppo, per non parlare poi della intoccabile nullità chiamata ausilio il vero artefice dei disastri post 2010

    la squadra e l'area tecnica sono da rifondare, altro che vecchi svincolati per vincere subito un bel nulla, non servono ritocchi della rosa e presunti ottimizzatori in panchina, basta!

    l'acquisto di godin è una pessima partenza, speriamo resti l'ultimo di quel tipo e serve un tecnico da progetto, nuovo, voglioso...

    No a minestre portoghesi riscaldate o ex gobbi maleodoranti!

    ci vorrà tempo, lavoro, pazienza e idee chiare, non certo smiliardate ad minchiam o dichiarazioni roboanti su obiettivi che non vengono mai raggiunti.

  5. #18545
    L'avatar di Flipao
    Campione

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    23/08/2013
    Età
    29
    Messaggi
    13,252
    Quote Originariamente inviato da simsteit Visualizza il messaggio
    https://www.***************/in-primo...-icardi-303184

    La decisione di togliere la fascia a Mauro Icardi sarebbe stata di Luciano Spalletti, che avrebbe seguito il consiglio dello spogliatoio. Ma una fonte interna all'Inter, secondo quanto rivela Repubblica, smentisce tale ricostruzione: "Non glielo ha chiesto nessuno di noi. Lo spogliatoio è diviso in tre bande: italiani, sudamericani e slavi. I rapporti di Mauro sono buoni con tutti ad eccezione di Perisic, Brozovic e Handanovic. Lo stesso non si può dire di Spalletti. La balcanizzazione dell’Inter è un processo ormai in stato avanzato e irreversibile".

    Il caso Icardi è scoppiato dopo quelli precedenti di Nainggolan e Perisic. Come riferisce Repubblica, il belga stava pensando di tornare alla Roma e cominciò a essere poco professionale, mentre il croato intendeva trasferirsi in Premier League. La situazione relativa a Nainggolan si risolse subito, con il Ninja tornato presto nei ranghi dopo la multa. Mentre da Perisic arrivò l'ultimatum: "O me o Icardi". Da qui le uscite pubbliche di Wanda Nara, che si sono trasformate in autogol, con la conseguente decisione di togliere la fascia a Icardi.

    "Icardi era infastidito dai toni che stava usando Spalletti nel criticare i compagni e gli chiese di moderarli. Anche perché venivamo da una vittoria e non c’era motivo di essere così isterici - racconta la fonte -. La reazione fu violentissima. E quando la fascia gli è stata tolta, per Mauro è stato come subire un’onta e per questo ha spesso mandato messaggi alla società sottolineando di avere il record del 97,5% di allenamenti svolti puntualmente, a dimostrazione della sua professionalità. Ma non serve a nulla. Spalletti è irremovibile. E il club, con la squadra in piena corsa per la zona Champions, non ha la forza di intervenire".

    In questo contesto - sempre secondo Repubblica - si inserisce anche il ruolo di Piero Ausilio, legato al "clan balcanico", marchiato dalla cessione di Zaniolo e da tempo in cerca di una nuova squadra dopo l'arrivo di Marotta. Ausilio vedrebbe di buon'occhio lo scambio Icardi-Dybala, mentre Marotta resta tra due fuochi e il tempo che passa complica la situazione per una soluzione del caos creatosi attorno all'ex capitano. Al contempo, Steven Zhang sarebbe ben lieto di riaccogliere in squadra Icardi e non gli farebbe mancare messaggi di supporto, a differenza di quanto fatto trapelare. E Maurito si sarebbe quasi convinto di tornare in gruppo anche senza fascia, ma "solo per la maglia".






    se solo il 50% di quello scritto fosse vero, Appiano sarebbe da bombardare, mandare poi l'esercito a non fare prigionieri.
    Come si fa a ridursi così? Una roba da scuole medie fatta da adulti che guadagnano milioni e milioni di euro.
    "Tre bande che gestiscono lo spogliatoio..."

    Dall'anno prossimo tanti, ma tanti devono partire. A costo di perdere soldi su soldi. Bisogna ripartire da zero. Tanto ora come ora siamo già a zero come gruppo, come squadra in campo, come decisioni dirigenziali e societarie. Nuovi dirigenti insieme a Marotta, nuovo allenatore e nuovi giocatori.
    io accetterei anche di portare il 50% della rosa a essere fatta da primavera pur di non vedere più quelle teste di qazzo con la nostra maglia

    devono andare tutti fuori dai coglioni: ausilio in primis che te lo dico a fare, nominare nuovo DS e nuovo presidente, poi mettere subito fuori squadra in attesa di cessione handanovic brozovic perisic icardi candreva vecino borchia ranocchia d'ambrosio cedric gagliardini, non riscattare keita perchè costa troppo per quel che vale

    tenere gli altri, promuovere tanti primavera e comprare 3 fuoriclasse top (gente da 50+ cucuzze) attorno ai quali costruire la squadra

    e ripartire, anche con spallaccioni

    e forse davvero inizieremmo a vedere una squadra di calcio

  6. #18546
    L'avatar di Fenix
    Leggenda

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    30/08/2013
    Messaggi
    33,148
    Quote Originariamente inviato da Flipao Visualizza il messaggio
    io accetterei anche di portare il 50% della rosa a essere fatta da primavera pur di non vedere più quelle teste di qazzo con la nostra maglia

    devono andare tutti fuori dai coglioni: ausilio in primis che te lo dico a fare, nominare nuovo DS e nuovo presidente, poi mettere subito fuori squadra in attesa di cessione handanovic brozovic perisic icardi candreva vecino borchia ranocchia d'ambrosio cedric gagliardini, non riscattare keita perchè costa troppo per quel che vale

    tenere gli altri, promuovere tanti primavera e comprare 3 fuoriclasse top (gente da 50+ cucuzze) attorno ai quali costruire la squadra

    e ripartire, anche con spallaccioni

    e forse davvero inizieremmo a vedere una squadra di calcio
    a spalletti fu praticamente imposto di tenersi questo gruppo quando arrivò.
    spalletti da par suo non ha alcun carisma per imporre altro rispetto a ciò che dice una proprietà, a maggior ragione con ausilio di mezzo che è un codardo e non ha mai supportato alcun allenatore fino alla fine.

    la spina dorsale di questa squadra, marcia da anni a cominciare dal capitano mai riconosciuto, andava annientata e non averlo fatto ha portato a questo risultato.
    suning è troppo debole, non conta un cazzo, poteva solo mettere su un trono il personaggio sbagliato e operare su prestiti e giocatori di medio livello nella speranza di azzeccarli (vedi skriniar e poco altro).

    ha preso marotta per questo, perchè non sa che fare.
    e lo ha preso a stagione in corso.

    il problema è che per cambiare la spina dorsale e alzare il livello individuale, e conseguentemente collettivo, bisogna ragionare diversamente in termini economici.
    piani alternativi non possono esistere: qui se perdi tre partite sei out, giocatori di basso livello morale e scarsi come questi ti remano contro, non hanno dentro il valore dell'ambizione e del risultato di squadra.
    l'inter senza il valore dell'ambizione e del risultato non può esistere, perchè non è l'atalanta.
    l'inter è quella di mourinho.
    gli esempi sono juve - atletico, partita con valori tecnici superiori all'avversario e che dal 1 minuto ha fatto capire chi doveva comandare.
    questo è il calcio di livello, se non vogliamo perdere tempo e prenderci in giro.

  7. #18547
    L'avatar di simsteit
    Capitano

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    20/08/2013
    Età
    36
    Messaggi
    5,094
    Quote Originariamente inviato da Wu Ming Visualizza il messaggio
    altro che revoca fascia richiesta da tutta la squadra, e il ruolo di primissimo piano di spalletti nella vicenda fascia è confermato...

    l'allenatore si conferma disastroso non solo sul campo tecnicamente ma altrettanto disastroso in termini di gestione del gruppo, per non parlare poi della intoccabile nullità chiamata ausilio il vero artefice dei disastri post 2010

    la squadra e l'area tecnica sono da rifondare, altro che vecchi svincolati per vincere subito un bel nulla, non servono ritocchi della rosa e presunti ottimizzatori in panchina, basta!

    l'acquisto di godin è una pessima partenza, speriamo resti l'ultimo di quel tipo e serve un tecnico da progetto, nuovo, voglioso...

    No a minestre portoghesi riscaldate o ex gobbi maleodoranti!

    ci vorrà tempo, lavoro, pazienza e idee chiare, non certo smiliardate ad minchiam o dichiarazioni roboanti su obiettivi che non vengono mai raggiunti.
    quello si era capito da tempo ormai. Spalletti è praticamente stato sempre e solo l'unico criticatore pubblico di Icardi. E se critichi pubblicamente uno, figurati a luci spente cosa vorresti fargli. C'è stato evidentemente un episodio che gli ha fatto scattare la fregola di farlo fuori, da un giorno all'altro. E poi Icardi, da demente, si è comunque fatto fuori da solo.
    I compagni di squadra, a sentire le interviste, Handanovic a parte mi sono sembrati sempre tutti un po' stupiti e dispiaciuti del caso Icardi. Poi questo non vuol dire che sia un leader per loro, anzi direi che non lo è al 100% sia per l'indole di icardi in campo, sia per le esternazioni della moglie fuori. Ma di certo non uno per il quale far scattare tutto questo casino e chiedere in coro la revoca della fascia.
    Ma queste cose capitano comunque sempre e solo perchè non hai una società forte.


    Quote Originariamente inviato da Flipao Visualizza il messaggio
    io accetterei anche di portare il 50% della rosa a essere fatta da primavera pur di non vedere più quelle teste di qazzo con la nostra maglia

    devono andare tutti fuori dai coglioni: ausilio in primis che te lo dico a fare, nominare nuovo DS e nuovo presidente, poi mettere subito fuori squadra in attesa di cessione handanovic brozovic perisic icardi candreva vecino borchia ranocchia d'ambrosio cedric gagliardini, non riscattare keita perchè costa troppo per quel che vale

    tenere gli altri, promuovere tanti primavera e comprare 3 fuoriclasse top (gente da 50+ cucuzze) attorno ai quali costruire la squadra

    e ripartire, anche con spallaccioni

    e forse davvero inizieremmo a vedere una squadra di calcio
    la cosa assurda è che l'Inter era capitanata prima da uno che ora non vuole giocare più per l'Inter.
    Poi la fascia è stata data a uno che fino a qualche anno fa non si faceva problemi a minacciare in pubblico l'Inter per farsi cedere perchè non giocava la champions.
    E' stato eletto leader del gruppo uno che neanche due mesetti fa ha messo con le spalle al muro l'Inter per farsi cedere gratuitamente all'Arsenal (poi tra l'altro invece di essere punito per questo, è stato premiato dall'allenatore).
    L'altro vice leader è Brozovic che anche lui da quando è stato acquistato dall'Inter ha deciso di giocare praticamente solo da un annetto e nel suo curriculum nerazzurro è stato già messo fuori rosa una volta per comportamento non prfoessionale.
    L'altro leader morale è stato eletto Ranocchia che fino a quando giocava ed era capitano era visto come un insulto al calcio e alla storia del club ed è uno che prende 2.5 milioni all'anno perchè al momento del rinnovo aveva forzato la situazione flirtando con Milan e Juve.

    E' tutto sbagliato, tutto.
    Mi viene un nervoso poi vedere che nessuno pensa all'Inter, neanche parte della tifoseria. E' una situazione incredibile.
    Ne abbiamo fatte di cotte e di crude in passato, ma come è stato gestito male questo gruppo di giocatori in quest'ultimo anno, poche volte ci è riuscito fare un disastro del genere.
    Siamo alla più completa autogestione. In campo è da mesi che ognuno fa quello che gli pare e fra poco anche fuori dal campo probabilmente cominceranno a rinnovarsi i contratti da soli. Uno schifo.
    F.C. Inter: ieri, oggi e domani

  8. #18548
    L'avatar di AndyRamone
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    19/08/2016
    Residenza
    l.c.d.t.m.
    Messaggi
    4,787
    Giocatore preferito
    l.p.q.l.p.
    il clan dei cevapcici

  9. #18549
    L'avatar di Wu Ming
    Campione

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    19/08/2013
    Messaggi
    14,983
    Giocatore preferito
    Gary Lineker
    Quote Originariamente inviato da simsteit Visualizza il messaggio
    quello si era capito da tempo ormai. Spalletti è praticamente stato sempre e solo l'unico criticatore pubblico di Icardi. E se critichi pubblicamente uno, figurati a luci spente cosa vorresti fargli. C'è stato evidentemente un episodio che gli ha fatto scattare la fregola di farlo fuori, da un giorno all'altro. E poi Icardi, da demente, si è comunque fatto fuori da solo.
    I compagni di squadra, a sentire le interviste, Handanovic a parte mi sono sembrati sempre tutti un po' stupiti e dispiaciuti del caso Icardi. Poi questo non vuol dire che sia un leader per loro, anzi direi che non lo è al 100% sia per l'indole di icardi in campo, sia per le esternazioni della moglie fuori. Ma di certo non uno per il quale far scattare tutto questo casino e chiedere in coro la revoca della fascia.
    Ma queste cose capitano comunque sempre e solo perchè non hai una società forte.




    la cosa assurda è che l'Inter era capitanata prima da uno che ora non vuole giocare più per l'Inter.
    Poi la fascia è stata data a uno che fino a qualche anno fa non si faceva problemi a minacciare in pubblico l'Inter per farsi cedere perchè non giocava la champions.
    E' stato eletto leader del gruppo uno che neanche due mesetti fa ha messo con le spalle al muro l'Inter per farsi cedere gratuitamente all'Arsenal (poi tra l'altro invece di essere punito per questo, è stato premiato dall'allenatore).
    L'altro vice leader è Brozovic che anche lui da quando è stato acquistato dall'Inter ha deciso di giocare praticamente solo da un annetto e nel suo curriculum nerazzurro è stato già messo fuori rosa una volta per comportamento non prfoessionale.
    L'altro leader morale è stato eletto Ranocchia che fino a quando giocava ed era capitano era visto come un insulto al calcio e alla storia del club ed è uno che prende 2.5 milioni all'anno perchè al momento del rinnovo aveva forzato la situazione flirtando con Milan e Juve.

    E' tutto sbagliato, tutto.
    Mi viene un nervoso poi vedere che nessuno pensa all'Inter, neanche parte della tifoseria. E' una situazione incredibile.
    Ne abbiamo fatte di cotte e di crude in passato, ma come è stato gestito male questo gruppo di giocatori in quest'ultimo anno, poche volte ci è riuscito fare un disastro del genere.
    Siamo alla più completa autogestione. In campo è da mesi che ognuno fa quello che gli pare e fra poco anche fuori dal campo probabilmente cominceranno a rinnovarsi i contratti da soli. Uno schifo.
    tutto assolutamente condivisibile, spero solo in una tabula rasa e, pur credendoci poco, spero si possa salvare Icardi perchè uno così non lo riavremo per anni, pensa che si legge di vecchie cariatidi tipo geco o higuain o giocatorini inutili tipo dybala...

    per il resto, se fanno le cose per bene, per me nessun problema, anzi sempre più interista...non sono gobbo, non ho bisogno del trofeo rubacchiato per tifare, ho vissuto decenni terribili ai tempi di fraizzoli e pellegrini, figuriamoci

    se si vedrà ad esempio una squadra di giovani poco costosi ma promettenti + i 3-4 che confermerei della rosa attuale, se si vedrà un tecnico ed una squadra con delle idee e ragazzi che muoiono in campo ogni volta sono sicuro che i tifosi saranno soddisfatti nel breve e fiduciosi per un futuro da inter

    MA prima va resettato tutto, nessun compomesso per provare a vincere subito qualcosa

  10. #18550
    L'avatar di Zarkoff
    Titolare

    Stato
    Offline
    Registrato dal
    07/05/2014
    Età
    28
    Messaggi
    1,742
    Giocatore preferito
    Skrigno 37
    Quote Originariamente inviato da Wu Ming Visualizza il messaggio
    tutto assolutamente condivisibile, spero solo in una tabula rasa e, pur credendoci poco, spero si possa salvare Icardi perchè uno così non lo riavremo per anni, pensa che si legge di vecchie cariatidi tipo geco o higuain o giocatorini inutili tipo dybala...

    per il resto, se fanno le cose per bene, per me nessun problema, anzi sempre più interista...non sono gobbo, non ho bisogno del trofeo rubacchiato per tifare, ho vissuto decenni terribili ai tempi di fraizzoli e pellegrini, figuriamoci

    se si vedrà ad esempio una squadra di giovani poco costosi ma promettenti + i 3-4 che confermerei della rosa attuale, se si vedrà un tecnico ed una squadra con delle idee e ragazzi che muoiono in campo ogni volta sono sicuro che i tifosi saranno soddisfatti nel breve e fiduciosi per un futuro da inter

    MA prima va resettato tutto, nessun compomesso per provare a vincere subito qualcosa
    La seconda frase mi piace e la condivido tantissimo.
    Io sono più giovane di te, ma sono diventato interista negli anni del 5 maggio e degli euroderby...quindi di sofferenze, ahinoi, me ne intendo, ma non mi sono mai pentito e mai mi pentirò di questa scelta
    Devo dire però che, durante quegli anni, ero molto più legato alla squadra, esultavo e soffrivo di più perché, anche se spesso le cose andavano malissimo, si intravedeva una speranza, un futuro migliore...

    Adesso non riesco più nemmeno ad incazzarmi quando vedo le partite, provo tanta indifferenza e questa, per un tifoso, è la cosa peggiore ma non riesco a provare nessun altro sentimento per questo branco di inetti (e non mi riferisco solo ai giocatori)

Discussioni simili

  1. Mauro Zarate
    Da TestadiNixon nel forum C'era una volta
    Risposte: 34
    Ultimo messaggio: 04-02-2016, 09:55

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  


TifoInter.org

    TifoInter.org è il forum dei tifosi dell'Inter, dedicato alla gloriosa squadra nerazzurra. In questo luogo il tifoso nerazzurro è a casa sua e può interagire liberamente con gli altri utenti del forum per scambiarsi idee ed opinioni.

    Privacy & Cookie Policy

Copyright

Seguici su

Facebook Twitter RSS Feed


TORNA IN CIMA